CGMfinance | Consorzio Cascina Clarabella (Brescia)
493
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-493,edgt-core-1.1.2,ajax_fade,page_not_loaded,,vigor-ver-1.12, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_with_content,width_370,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Consorzio Cascina Clarabella (Brescia)

Cascina Clarabella, oltre ad essere una tipica cascina franciacortina, è anche un consorzio che raggruppa 4 cooperative sociali che si occupano di psichiatria: Diogene di tipo A, Dispari di tipo B, Clarabella e I Perinelli di tipo B agricole.

Attraverso un’azione sinergica, il gruppo si occupa del paziente psichiatrico in ogni aspetto della sua vita: cura, lavoro, abitazione e socializzazione. All’interno del Gruppo lavorano circa 270 persone, di cui 100 svantaggiate. Il consorzio nasce nel 2009 con l’obiettivo di creare un luogo comune dove far convergere tutte le nuove progettualità e le attività di coordinamento ed indirizzo per integrare le funzioni di cura, di inserimento lavorativo e di socializzazione svolte dalle cooperative.

Nel 2002 nasce Clarabella S.C.S. Agricola Onlus grazie al progetto Equal “Luoghi per la qualità sociale” che prevedeva la riqualificazione ambientale dell’area denominata “Delle Polle” nella zona di Iseo, in provincia di Brescia. Cascina Clarabella venne immaginata come un luogo tranquillo ma non isolato, nel quale operatori agricoli e malati psichici potessero costruire insieme un’attività produttiva.

La Cascina è deputata, prima di tutto, alla costruzione di legami sociali. La produzione agricola è il mezzo per stare insieme e per poter sperimentare insieme. In questi 15 anni Clarabella ha sviluppato diversi settori di attività, da quelli prettamente agricoli come la vitivinicoltura, l’olivicoltura, la produzione di miele e la gestione dell’orto, fino a quelli agrituristici. L’attività vinicola si svolge su 10 ettari di terreno coltivati con metodo biologico che garantiscono la produzione annua di circa 700 bottiglie di bollicine Franciacorta docg che hanno ottenuto importanti riconoscimenti a livello nazionale ed internazionale.

L’ultima attività avviata ad aprile 2015 è il ristoro agrituristico “Centottanta Cantina & Cucina” che offre fino a 160 coperti con affaccio sui vigneti.