CGMfinance | XIII Convention CGM e il tema della finanza
710
post-template-default,single,single-post,postid-710,single-format-standard,cookies-not-set,edgt-core-1.2,ajax_fade,page_not_loaded,,vigor-ver-2.1.1, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_with_content,width_370,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive

XIII Convention CGM e il tema della finanza

L’1 e il 2 febbraio si è svolta a Milano la XIII convention di CGM ” Tutta un’altra impresa”.

Tanti relatori di diversa provenienza hanno descritto un movimento in crescita ed in profondo cambiamento. Tra questi, Francesco Abbà, presidente di CGM Finance, è stato chiamato a moderare un workshop specifico “Come la finanza può sostenere l’economia sociale”.

Gli interventi di UBI Banca, Cooperfidi Italia, Fondazione Cariplo e Fondazione Sviluppo e Crescita CRT, hanno tutti supportato quanto espresso come “fil rouge” da Francesco Abbà e cioè che la finanza a supporto degli investimenti sarà sempre più vitale per lo sviluppo dell’impresa sociale in Italia.

Ciò che rende ancora più rilevante il tema, come ricorda Abbà, è “la riforma del Terzo settore e il calo delle risorse pubbliche che sono una grande sfida e un’ottima opportunità per un cambio di passo ormai inderogabile”

Quindi la finanza diventa una leva strategica ripensando però alle modalità di fare rete e alle possibili alleanze anche tra chi si occupa già di finanza.

E’ proprio questo un’ obiettivo di CGM Finance che – come sottolinea Abbà – dovrà “rafforzarsi patrimonialmente, incrementando le soluzioni per i soci in collaborazione con gli altri attori impegnati a favorire credito e investimenti in equity e venture capital”.